Musica, News; Tutto Bene di Giulia Patrelli un album strumentale fatto di “emozioni”

Musica, news; Giulia Patrelli presenta il suo album Tutto Bene. Se è vero che ogni artista compone musica seguendo le proprie emozioni allora Giulia Patrelli ha deciso di usare qualcosa in più per l’allestimento del cd.

Musica, News; Giulia Patrelli scende in campo con un disco che possiamo sintetizzare in “strumentale, passioni ed emozioni”. L’album Tutto Bene infatti è stato composto dalla musicista con uno stile davvero particolare, dove l’aspetto strumentale è il principale protagonista.

Tutto Bene di Giulia Patrelli è un album perfetto da ascoltare in quei momenti che ognuno di noi dedica a se stessi, quando non si ha voglia di parlare con nessuno ma si sente il bisogno di riflettere in totale silenzio e magari solitudine… Momenti in cui la musica diventa la nostra miglior confidente e l’artista, inconsapevolmente, ci da quei consigli di cui abbiamo bisogno. Questo tipo di sensazione Giulia Patrelli ce la regala ad esempio con la canzone “Va tutto bene“, che riporta parte del titolo dell’album. Ciò che caratterizza il lavoro discografico dell’artista è questa miscelanza di ritmi. Giulia Patrelli ha fatto si che il suo album sia caratterizzato da una base strumentale, come dimostrano le melodie composte dal pianoforte accompagnate da una base ritmica che rende il sound pop, senza appesantire la canzone. Quanto detto possiamo riscontralo soprattutto in brani come Nodi, Resta ancora un po‘ e Penelope.

Le vere chicche dell’album Tutto Bene sono i brani Troppo lontani, realizzato con Zibba, e Un inizio migliore cantato con Diego Esposito. Nelle due canzoni in questione gli artisti maschili hanno portato alcune delle peculiarità che contraddistinguono la loro musica, senza nulla togliere all’arte di Giulia Patrelli. Nel singolo Un inizio migliore i riff di chitarra, suonata da Diego Esposito, danno quel tocco in più che riporta con la mente al cantatutorato italiano. Per quanto riguarda invece Troppo lontani, invece, porta la firma stilistica di Zibba tanto che la musica è decisamente pop, arricchita da vari suoni elettronici con un contorno strumentale.

Beh, non resta ce fare i nostri complimenti a Giulia Patrelli e goderci così, magari con un po’ di luce soffusa, e farcci coccolare dalla musica del suo album Tutto Bene.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *