Musica, News, Francesco Gabbani: il mutamento artistico da Eternamente Ora a Magellano

Musica, News, Francesco Gabbani: il mutamento artistico da Eternamente Ora a Magellano

Musica, News, Francesco Gabbani boom o flop travestito dal successo? Adesso che dopo l’Eurovision Song Contest gli animi si sono calmati possiamo parlare del fenomelo Occidentali’s Karma e del nuovo album Magellano. Cos’è cambiato dopo Eternamente ora?

Musica, News, Francesco Gabbani è stato è definito il fenomeno mondiale per eccellenza, soprattutto dopo l’Eurovision Song Contest. Il cantante di Massa Carrara in solo tre minuti con Occidentali’s Karma è riuscito a far ballare l’intera platea di Kiev… Qualcosa però non è andata secondo il verso giusto, tanto che Gabbani si è piazzato sesto nella classifica generale conquistando comunque il Marcel Bezençon Award Press, ovvero il Premio della Critica. Comunque sia dato che è inutile piangere sul latte versato, concentriamoci su altro. La musica di Franceso Gabbani com’è cambiata dall’album Eternamente Ora a Magellano?

Eternamente Ora è l’album di punta che ha dato la vera notorietà a Francesco Gabbani, arrivato al successo grazie al singolo Amen con il quale ha vinto il Festival di Sanremo Giovani nel 2016. Il singolo in questione si è rivelato in pochissimo tempo un vero e proprio tormentone, conquistando le radio italiane e le varie piattaforme digitali. L’album Eternamente Ora contiene dentro se la stessa anima elettronica di Amen, anche se in alcuni brani questo ritmo sembra quasi esagerato. Quanto detto fino a ora si riflette su brani come Software, La strada e Equilibro, ma per quest’ultima canzone facciamo eccezione perché il sound è stato studiato in funzione al testo e non viceversa. La grande scoperta però è stata scoprire che il singolo che da il nome all’album, Eternamente Ora, è nato con un sound elettronico… Non c’è molto da aggiungere se non un: grazie a chi ha deciso trasformare Eternamente Ora in una delle ballad più belle e romantiche di sempre!

Questo 2017 per Francesco Gabbani si è rivelato un vero e proprio anno di cambiamento artistico. Il brano Foglie al gelo, pubblicato nella fase finale del 2016, aveva prospettato un cambiamento stilistico, anche se ancora non era ben chiaro. Il ritmo giusto però è arrivato con Occidentali’s Karma, tanto da essere premiato con la vittoria al Festival di Sanremo 2017. Da poco finalmente è arrivato anche il nuovo album dell’artista Magellano! Il nuovo cd rappresenta la rivoluzione del cammino artistico di un cantante che non abbandona del tutto il sound eltropop, ma che ha imparato a gestirlo meglio nelle canzoni lasciando così spazio ai suoi e agli strumenti. Un esempio di quanto detto è il singolo Tra le granite e le granate, anche se personalmente il brano che più preferisco dell’album Magellano è La mia versione dei ricordi… Sound nostalgico, dove gli unici protagonisti sono la voce roca di Francesco Gabbani e i vari strumenti musicali.

La ricerca del sound per Francesco Gabbani probabilmente non è ancora finita, con la pubblicazione di Magellano però possiamo dire che finalmente ha trovato la strada giusta da seguire!

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *