Intervista Esclusiva, Un colpo di pistola di Chiara Ragnini: La mia anima è Rock!

Intervista Esclusiva, Un colpo di pistola di Chiara Ragnini: La mia anima è Rock!
Intervista Esclusiva, Un colpo di pistola di Chiara Ragnini: La mia anima è Rock!

Musica, News, Intervista Esclusiva; Chiara Ragnini oggi presenta ufficialmente il suo singolo Un colpo di pistola: La mia anima è Rock!

Musica, News, Intervista Esclusiva; Chiara Ragnini è una musicista dall’anima Rock, giusto per citare un po’ anche Celentano. L’artista oggi è una delle protagonisti del panorama artistico italiano grazie alla presentazione del suo ultimo lavoro Un colpo di pistola.

La canzone mostra Chiara Ragnini, Un colpo di pistola, rispolvera i ritmi tipici del rock and roll ma con qualcosa in più, alias l’elemento elettronico che rende la canzone un esperimento musicale perfettamente riuscito. La maggiore qualità di Chiara Ragnini però sta nell’esser riuscita a trattare in modo ritmico e quasi leggero un argomento importante come la violenza domestica. A raccontarci tutto nel dettaglio però è la stessa artista, Chiara Ragnini,in esclusiva su New Feeling.

Un colpo di pistola… Suona quasi come una minaccia, invece di cosa parla questo tuo nuovo singolo? 

Il tema è molto delicato: Un colpo di pistola racconta di un amore sbagliato, malato, che brucia come un colpo di pistola, colpendo dritto nel profondo ma senza necessariamente lasciare tracce evidenti, esteriori.
E’ una canzone piuttosto decisa, il cui arrangiamento rispecchia anche esso la frenesia e l’ansia della storia, corredato dal videoclip che, con immagini forti, vuole evidenziare l’ambivalenza fra i momenti sani del rapporto e quelli disturbati e paradossali nel loro essere violenti. E’ il brano più duro di tutto il nuovo album, in assoluto: ho scelto proprio questa canzone per uscire allo scoperto dopo tanto tempo e dopo essermi proposta, sino ad ora, con un’immagine edulcorata che mi appartiene fino a un certo punto. Credo si possa essere cantautori anche con grinta e determinazione, caratteristiche che da sempre fanno parte del mio percorso.

Di quali influenze musicali gode la tua canzone?

Di tutte quelle che mi hanno accompagnata sino ad ora: dall’elettronica al rock, dal drum’n’bass al pop. Le influenze si sentono ancora di più in tutto il nuovo album, in uscita il 28 aprile, dove ho scelto di indossare l’abito dell’electro-pop, ispirata dagli ascolti più recenti e passati. Ho riscoperto artisti come Massive Attack, Portishead, Subsonica e mi sono lasciata ammaliare da nuove voci come Selah Sue, songwriter belga che unisce il suo pop immediato a sonorità ricercate e tanto groove, Janelle Monae, Ellie Goulding. I miei ascolti sono sempre eterogenei e il punto a cui sono giunta ora inevitabilmente li contiene e rispecchia tutti.

Intervista Esclusiva, Un colpo di pistola di Chiara Ragnini La mia anima è Rock
Intervista Esclusiva, Un colpo di pistola di Chiara Ragnini La mia anima è Rock

Attualmente, oltre la promozione del singolo in cosa sei impegnata?

Fra dicembre e gennaio ho realizzato la mia prima campagna di crowdfunding su Musicraiser, con la quale sono riuscita a sostenere tutte le spese relative a questo secondo album: più di 220 persone da tutta Italia hanno partecipato con grande affetto e sostegno al progetto, che si è rivelata essere una meravigliosa avventura soprattutto dal punto di vista umano. In queste settimane sono al lavoro anche sulle ricompense che sono state scelte: fra quelle che avevo messo a disposizione, oltre alla preview dell’album rispetto alla data di uscita ufficiale, vi sono state la scrittura di una canzone inedita e la realizzazione di una cover a scelta. Sono a metà del guado: sono state richieste circa una decina di cover ed una decina di inediti, perciò nei prossimi mesi sarò concentrata anche nella realizzazione di questo materiale, con immenso piacere.

Ha un look a metà tra il rock coutry e il punk rock, mentre la tua anima musicale è…?

Grazie per il look rock country! In realtà ho scelto di affrontare un cambio di rotta non solo musicale, appunto, ma anche a livello di immagine: mi piace l’idea di risultare maggiormente aggressiva, nel senso lato del termine. Vorrei che emergesse maggiormente la determinazione che caratterizza sia la mia persona che il mio progetto musicale. La mia anima non è sicuramente lenta, ma rock!

Quali sono i tuoi obiettivi lavorativi per questo 2017?

Nei prossimi mesi sarò impegnata, oltre che alla promozione del singolo, alla promozione dell’intero album La Differenza, in uscita il 28 aprile. Le date live riprenderanno in autunno, perchè oltre al parto artistico è in arrivo un altro parto vero e proprio, che mi terrà lontana dai palchi per un po’ e che mi sta rendendo la persona più felice del mondo. Infine, adoro stare dietro al palco oltre che sopra di esso: sono vice presidente dell’Associazione Culturale Imperia Musicale, con la quale ogni anno ho il piacere di organizzare un festival, Imperia Unplugged Festival, nel cuore del centro storico di Imperia Oneglia. Per la terza edizione, prevista per martedì 8 agosto, avremo ospiti Ermal Meta ed Emanuele Dabbono, due grandi professionisti e splendidi artisti. Non starò, quindi, con le mani in mano, anzi! Il 2017 è un anno ricco di soddisfazioni già da ora e sono sicura che ve ne saranno moltissime altre in arrivo.

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *